Prigioniera del passato di Donatella Falco Visualizza ingrandito

Prigioniera del passato di Donatella Falco

Nuovo

Che rimane ad una donna picchiata, seviziata ed annientata psicologicamente dal terrore e dalla sudditanza totale, se non l’aggrapparsi a qualche attimo di disattenzione di chi la schiavizza, per poter fuggire? Che cosa, se non darsi un profilo basso per confondersi nella folla?

Maggiori dettagli

13,99€

Scheda tecnica

Editore 13Lab Edition Srls
ISBN 978-88-99425-99-9 
Autore Donatella Falco
Formato 15*21
Tempi di consegna max 5 gg dall'ordine

Dettagli

Che rimane ad una donna picchiata, seviziata ed annientata psicologicamente dal terrore e dalla sudditanza totale, se non l’aggrapparsi a qualche attimo di disattenzione di chi la schiavizza, per poter fuggire? Che cosa, se non darsi un profilo basso per confondersi nella folla?

 Incontrare, forse, qualche amico e scoprire che la vita è oltre le giornate passate ad attendere nella paura, oltre le notti in cui si viene abusata, oltre gli occhi che, come pozzi neri, precedono la furia ed il dolore. Incentrato sul tema dello stalking, “Prigioniera del passato” di Donatella Falco, psicologa, con esperienza di educatrice per minori vittime di abusi, si sviluppa in forma di romanzo, ma sviscera situazioni e disegna personaggi che, se veri non sono, divengono, via via, tragicamente verosimili.

Nicole, la protagonista, vittima di angherie inaudite da parte del suo ex, riesce a sfuggirgli una prima volta per finire poi con l’essere ritrovata e rapita, nonché sottoposta a vessazioni ancora peggiori.

Ma la sua volontà di sopravvivere e ritrovarsi, la tenacia nel lottare, incoraggiata da un nuovo obiettivo, la coscienza di sé mai perduta, nonostante le droghe somministratele e le umiliazioni cocenti, la guideranno verso la luce, dove, ad attenderla, dopo un ultimo crudele confronto col suo aguzzino, ci sarà una vita vera, finalmente, ed un amore che si possa davvero definire tale.

 Attualissimo, il libro affronta coraggiosamente situazioni in cui tante, troppe donne si trovano, nel silenzio, in casa, nella convinzione che per loro non esista altra dimensione. Condotto in una prosa asciutta e lineare, in uno scorrere di fatti incalzanti, di cui non vengono risparmiate crudezze dettagliate, il libro cattura, indicando come anche in condizioni estreme ed intollerabili, ci possa sempre essere uno spiraglio: fuori si ritroverà, inaspettatamente, la forza della tenerezza, dell’amicizia e dell’amore.

 

Recensioni

Valutazione 
18/11/2016
Assolutamente consigliato!!!!

Romanzo molto coinvolgente e che si divora in soli tre giorni!!! Il linguaggio utilizzato semplice ma incisivo ti porta a vivere la vicenda come se fosse un film in 3d in un incalzare di eventi che rispecchiano la nuda e cruda realtà. L' autrice è riuscita inoltre a contrapporre al duro tema trattato i valori dell' amicizia e dell' amore disinteressato.

Valutazione 
10/12/2015
Ricco di emozioni

Libro molto bello, che coinvolge. Dopo i primi capitoli dove conosciamo i vari personaggi si entra nel vivo, suscita una miriade di emozioni e risulta quasi impossibile smettere di leggere. Divorato in 3 giorni!

Valutazione 
11/11/2015
Coinvolgente!

Questo libro parla di Nicole, una ragazza in cerca di una vita migliore di quella da cui è fuggita, fatta di violenze e soprusi.
Così l'8 marzo si ritrova su un treno senza alcuna meta prefissata.
E' un libro che riesce a conquistare il lettore già dalle prime righe e lo coinvolge in modo totale, scritto in modo chiaro e sotto forma di diario. Consigliato!

Valutazione 
08/11/2015
Travolgente!!!

Un libro veramente bello, ti coinvolge fin dall'inizio, ricco di colpi di scena che tengono sempre desto l'interesse del lettore e quando lo hai finito ti viene voglia di ricominciare da capo. Un plauso all'autrice! Consigliatissimo!!

Valutazione 
08/11/2015
Coinvolgente.

Questo libro parla di Nicole, una ragazza in cerca di una vita migliore di quella da cui è fuggita, fatta di violenza e soprusi. E sceglie proprio l'otto marzo per dare la svolta, ritrovandosi su un treno senza alcuna destinazione prefissata.
Questo libro di Donatella Falco riesce a conquistare il lettore già dalle prime pagine, coinvolgendolo in modo totale con una scrittura scorrevole e una narrazione sotto forma di diario. Da leggere tutto d'un fiato.

Valutazione 
16/08/2015
Da leggere!

È un romanzo che tratta un argomento serio e impegnativo (lo stalking) in una maniera talmente semplice, accessibile a tutti e immediata da risultare reale. Hai la sensazione che la Persona che ti sta raccontando la sua vita sia lì davanti a te, riesci a immaginare lei e i personaggi che fanno da contorno alla sua storia. Nelle pagine del libro tutto accade tranne che annoiarsi. Il romanzo viaggia su onde di tensione che si alternano a momenti di leggerezza, difficile prevederne l'avanzamento, le possibilità sono tante e l'autrice è molto abile nel tendere trappole dove facilmente il lettore può cadere, ma la sorpresa arriva poche pagine dopo e scopri che quello che davi per scontato invece non accade, e così via fino al rush finale. È un libro che regala forza a chi ne ha bisogno, tutti possiamo essere "prigionieri/e di qualcosa/cuno", sapere che ci si può liberare di tale peso potrebbe aiutarci a trovare la strada per farlo. Da leggere!

Scrivi la tua recensione !

Scrivi una recensione

Prigioniera del passato di Donatella Falco

Prigioniera del passato di Donatella Falco

Che rimane ad una donna picchiata, seviziata ed annientata psicologicamente dal terrore e dalla sudditanza totale, se non l’aggrapparsi a qualche attimo di disattenzione di chi la schiavizza, per poter fuggire? Che cosa, se non darsi un profilo basso per confondersi nella folla?

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: