HC.P. di Alberto Gorrani Visualizza ingrandito

HC.P. di Alberto Gorrani

Nuovo

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…” citava il caro Dante ed è proprio da qui che parte la storia del nostro protagonista, un uomo libero ma tormentato dall’insoddisfazione cronica. Insoddisfazione che nasce dalla quotidianità che logora l’essere umano che non sa accettarla e renderla originale ogni giorno, dal lavoro che, mai come nell’attualità, rappresenta caduta e mai risalita. 

Maggiori dettagli

13,99€

Scheda tecnica

Editore 13Lab Edition Srls
ISBN 978-88-99425-75-3
Autore Alberto Gorrani
Formato 11*18
Tempi di consegna max 5 gg dall'ordine

Dettagli

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…” citava il caro Dante ed è proprio da qui che parte la storia del nostro protagonista, un uomo libero ma tormentato dall’insoddisfazione cronica. Insoddisfazione che nasce dalla quotidianità che logora l’essere umano che non sa accettarla e renderla originale ogni giorno, dal lavoro che, mai come nell’attualità, rappresenta caduta e mai risalita.

La storia di un giovane, come molti altri in Italia, che decide di provare a dare un taglio con questo malessere “sociale” abbandonando ogni contatto con la realtà vissuta per procedere, testa alta e schiena dritta, verso nuovi orizzonti. Manca di convinzione in alcuni passaggi ma la volontà di andare è più forte di quella di arrivare.

Ecco quindi che partenze e ritorni si susseguono tra scenari caldi e lontani: Marocco e Madagascar fanno da sfondo a questo peregrinare ma non fanno di lui un uomo migliore o soddisfatto, aiutano, però, il lettore ad approfondire spazi ed elementi di vita comuni a molti. La naturalezza delle sequenze è accompagnata dalla durezza dell’hardcore punk, stile di vita che trascende l’età per approdare ai vecchi ricordi di giovinezza.

Le descrizione portano con sé l’entusiasmo della scoperta e, assieme, la delusione della mancata riuscita e sono accompagnate da colonne sonore conosciute, quali i Ramones e Iggy Pop, da reinventare e reinterpretare ad ogni tappa, e dalle musiche locali che il nostro protagonista incontra lungo il cammino.

Scorrono veloci itinerari inconsueti ma estremamente interessanti per un occhio attento alle “mete esotiche” che la nostra mente costruisce per fuggire da chi siamo diventati.

 

Recensioni

Valutazione 
24/10/2015
I Still Haven't Found What I'm Looking For

Scorre veloce, ricco di dettagli, descrizioni di ambienti luoghi e stati d'animo che trasportano il lettore nel viaggio del Uomo della Cittadina di Provincia. Si notano spiccati elementi caratteristici dello scrittore: riuscire a scrivere in modo chiaro e scorrevole utilizzando parole semplice e di spiccato livore (forbite) . da leggere e rileggere!

Valutazione 
24/10/2015
I Still Haven't Found What I'm Looking For

Scorre veloce, ricco di dettagli, descrizioni di ambienti luoghi e stati d'animo che trasportano il lettore nel viaggio del Uomo della Cittadina di Provincia. Si notano spiccati elementi caratteristici dello scrittore: riuscire a scrivere in modo chiaro e scorrevole utilizzando parole semplice e di spiccato livore (forbite) . da leggere e rileggere!

Valutazione 
08/07/2015
BREVE

Una cavalcata nell'insoddisfazione... bello, ma lascia un po' di amaro...

Valutazione 
02/07/2015
Aria Fresca

Scorre piacevolmente veloce

Valutazione 
02/07/2015
Fuori dal Coro

Breve ma interessante e coinvolgente:
gli insoddisfatti hanno qualcosa in più da condividere...

Scrivi la tua recensione !

Scrivi una recensione

HC.P. di Alberto Gorrani

HC.P. di Alberto Gorrani

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…” citava il caro Dante ed è proprio da qui che parte la storia del nostro protagonista, un uomo libero ma tormentato dall’insoddisfazione cronica. Insoddisfazione che nasce dalla quotidianità che logora l’essere umano che non sa accettarla e renderla originale ogni giorno, dal lavoro che, mai come nell’attualità, rappresenta caduta e mai risalita. 

Scrivi una recensione

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

30 altri prodotti della stessa categoria: