Delitto di Rue Princesse. La fame è cattiva consigliera e la povertà una vergogna di Dominique Rebelle Visualizza ingrandito

Delitto di Rue Princesse. La fame è cattiva consigliera e la povertà una vergogna di Dominique Rebelle

Nuovo

Émile Arnoud, Delegato di Polizia in Parigi, è uno sbirro anomalo rispetto alla sbirraglia che abitualmente riversa l’acrimonia verso i miserabili, costretti a delinquere per fame piuttosto che per inclinazione. 

Maggiori dettagli

14,00€

Scheda tecnica

Editore 13Lab Edition Srls
ISBN 978-88-99829-03-2
Autore Dominique Rebelle
Formato 15x21
Tempi di consegna 3 gg dall'ordine

Dettagli

Émile Arnoud Delegato di Polizia in Parigi, è uno sbirro anomalo rispetto alla sbirraglia che abitualmente riversa l’acrimonia verso i miserabili, costretti a delinquere per fame piuttosto che per inclinazione. Sin dalla tenera età, istruito dal padre, ex sergente maggiore della Grand Armée di Napoleone Bonaparte, agli ideali rivoluzionari di Uguaglianza, Fratellanza e Libertà, si commuove di fronte ai disagi e alla miseria, in special modo dei bimbi suoi coetanei, costretti a un duro lavoro di quattordici ore giornaliere, per produrre armi e cannoni nell’inferno delle fonderie l’arsenale militare di Saint Etienne, la cittadina di provincia dov’è nato. Di estrazione piccolo-borghese riesce a diplomarsi nel locale liceo classico. Dopo aver assolto il servizio militare, si aggiudica un posto nella polizia parigina con il grado di vice-ispettore. Medita con gli introiti del suo lavoro, di laurearsi in Giurisprudenza alla Sorbona ma il suo stipendio è appena sufficiente per sopravvivere. Colpito dalla miseria dilagante che ha occasione di osservare quotidianamente in Parigi, spesso chiude un occhio, differentemente dai suoi colleghi, se i crimini sono di lieve entità e perpetrati a danno dell’alta borghesia, che per un piccolo furto o un borseggio non si sarebbe ridotta sul lastrico a mendicare, ottenendone in cambio simpatia e gratitudine. Confidenti spontanei lo aiutano a risolvere i casi più intricati, consentendogli di far rapidamente carriera.

Recensioni

Scrivi una recensione

Delitto di Rue Princesse. La fame è cattiva consigliera e la povertà una vergogna di Dominique Rebelle

Delitto di Rue Princesse. La fame è cattiva consigliera e la povertà una vergogna di Dominique Rebelle

Émile Arnoud, Delegato di Polizia in Parigi, è uno sbirro anomalo rispetto alla sbirraglia che abitualmente riversa l’acrimonia verso i miserabili, costretti a delinquere per fame piuttosto che per inclinazione. 

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: