Giulia Alicante di Chiara Perina Visualizza ingrandito

Giulia Alicante di Chiara Perina

Nuovo

“Giulia Alicante”, di Chiara Perina, è un romanzo “fantasy” che, attraverso l’invenzione di una porta magica, mette in comunicazione immediata il mondo nel quale oggi viviamo, chiamato “Aldear”, con un mondo parallelo, il “Mahat”, nel quale si conduce la vita del XV secolo.

Maggiori dettagli

21,50€

Scheda tecnica

Editore 13Lab Edition Srls
ISBN 978-88-99425-28-9
Autore Chiara Perina
Pagine 1046
Formato 15x21
Tempi di consegna 3 gg dall'ordine

Dettagli

“Giulia Alicante”, di Chiara Perina, è un romanzo “fantasy” che, attraverso l’invenzione di una porta magica, mette in comunicazione immediata il mondo nel quale oggi viviamo, chiamato “Aldear”, con un mondo parallelo, il “Mahat”, nel quale si conduce la vita del XV secolo. Il confronto diretto fra i due mondi consente all’autrice di evocare, pur descrivendo accuratamente le differenti realtà storiche e ambientali, i comuni caratteri antropologici che animano i personaggi delle due società. Ma l’elemento fondamentale del romanzo è la funzione del sogno, inteso come segno premonitore di un destino dal quale si potrebbe ma non si deve sfuggire. E questa è la scelta etica che anima la protagonista del libro, Yuliana. Figlia del governatore della città di Salkar, una delle più ricche città della Repubblica del Mahat, ella sogna un ragazzo dagli occhi verdi e sente di essere destinata a proteggerlo. Questo sogno diventa la chiave per sciogliere il mistero che lega la vita del ragazzo, cittadino dell’”Aldear” e studente al Politecnico di Milano, al destino futuro del Mahat. Affrontando con coraggio l’indicazione del sogno, Yuliana, sotto la falsa identità di Giulia Alicante, travestita da ragazza del XXI secolo varca la porta tra i due mondi e si reca a Milano: qui incontra e riconosce il ragazzo che ha sognato, del quale diventa compagna di corso universitario. Lui si chiama Marco Ferri: è un giovane aggressivo e prepotente, cresciuto in una situazione familiare disagiata. La narrazione della vicenda dei due protagonisti si intreccia qui col malvagio proposito di Tarsenar, un uomo ambizioso, dal passato oscuro, salito al potere nel Regno del Nord: per coronare i suoi sogni di gloria, egli progetta di invadere il Mahat e, per un misterioso motivo, pretende che Yuliana, aiutata dai soldati del padre che l’hanno accompagnata a Milano (travestiti anch’essi da ragazzi del XXI secolo), gli consegni Marco Ferri.

Sola, prigioniera in una terra nemica, Yuliana dovrà scegliere fra l’amore per la sua famiglia e il potere di un sogno che le impone di difendere Marco per salvare le sorti del suo Paese.

La storia, pur nella sua complessità, è ben scritta, piacevole da leggere per il dipanarsi fluido della prosa, avvincente nella narrazione, corretta nella forma.

Chiara Perina è abile in particolare nel descrivere lo stato d’animo dei personaggi e nel farlo trasparire dai dialoghi.

Riesce poi, con una notevole naturalezza, a passare dal mondo “medievale” del Mahat a quello moderno dell’Aldear, descrivendo con note di autentico lirismo la natura incontaminata, i boschi e i castelli del primo e con efficacia la vita frenetica del secondo.

Recensioni

Valutazione 
09/02/2017
Un libro da divorare

Questo è il secondo libro che leggo della stessa autrice e mi è piaciuto anche più del primo (che già avevo adorato). La storia è molto avvincente e sicuramente coinvolge il lettore al punto da tenerlo incollato alle pagine. Mi è piaciuto in particolare il mix di fantasia e realtà, sentir nominare il Politecnico di Milano accostato a portali magici tra epoche diverse è strano e affascinante! Un real-fantasy sorprendente ed emozionante; c'è proprio tutto: avventura, amore, guerra, realtà, fantasia, poesia...ed ogni elemento è combinato con grande cura. Consigliatissimo a lettori di ogni genere!

Nella speranza di leggere un prossimo libro... :)

Valutazione 
09/02/2017
Un libro da divorare

Questo è il secondo libro che leggo della stessa autrice e mi è piaciuto anche più del primo (che già avevo adorato). La storia è molto avvincente e sicuramente coinvolge il lettore al punto da tenerlo incollato alle pagine. Mi è piaciuto in particolare il mix di fantasia e realtà, sentir nominare il Politecnico di Milano accostato a portali magici tra epoche diverse è strano e affascinante! Un real-fantasy sorprendente ed emozionante; c'è proprio tutto: avventura, amore, guerra, realtà, fantasia, poesia...ed ogni elemento è combinato con grande cura. Consigliatissimo a lettori di ogni genere!

Nella speranza di leggere un prossimo libro... :)

Valutazione 
09/01/2017
Giulia Alicante di Chiara Perina

Il libro mi è piaciuto, l'ho letto in 4 giorni! E' la prima volta che scrivo una recensione e sono molto emozionata perché non è facile esprimere in poche righe le sensazioni di una lettura.
Per me un libro non è soltanto un'idea dell'autore ma esprime molti di più sulla sua personalità.
Ho trovato la trama avvincente con personaggi e ambientazioni suggestivi.
Il coinvolgimento che suscita rende difficile staccarsi dalla lettura, senza mai annoiarsi, si è sempre presi dai vari salti temporali e dall'evoluzione del singolo personaggio. E' un libro adatto a qualunque lettore, che abbia sedici o sessantacinque anni.
Chissà se sarà una nuova trilogia "meneghina"?
Scherzi a parte, sei stata veramente brava!

Valutazione 
12/12/2016
Commento a Giulia Alicante

Ho letto d'un fiato la storia di Giulia, un fantasy che lascia spazio ai moti del cuore,alla dolcezza, al dolore, al rimpianto senza mai essere banale o scontato. Ci ho trovato intensità, magia e uno sguardo consapevole sull'inevitabilità di scegliere sempre la propria vita e il proprio destino.

Valutazione 
14/07/2016
Letto tutto d'un fiato

L'ho letto tutto d'un fiato. Bella la trama, scritto anche molto bene e soprattutto ha un bel finale, come piace a me. Complimenti, veramente. Mettiamone un'altro in cantiere!

Valutazione 
23/06/2016
Perché mi è piaciuto “Giulia Alicante” di Chiara Perina?

Non è certamente facile condensare in poche righe il perché un libro ti sia piaciuto e cosa ti abbia portato letteralmente a divorare le sue mille e rotte pagine in poco più di una settimana, dedicando alla lettura ogni momento libero della tua giornata (e versando pure qualche lacrima una volta terminato di leggerlo!). Ed ancora più difficile è farlo senza svelarne la trama.
Comunque proverò a farlo come meglio mi riesce, ossia non da scrittore, non da critico letterario, ma da semplice appassionato di lettura.
Iniziamo dall’ambientazione della storia che per circa metà si svolge a Milano ed in particolare tra le aule del Politecnico. Questo ha generato in me, ingegnere milanese di mezza età, molti ricordi (non tutti piacevoli, lo ammetto) legati a quella parte della mia vita trascorsa proprio in quei luoghi e mi ha certamente portato ad immedesimarmi più profondamente con i personaggi e con le loro vicissitudini.
Veniamo poi all’invenzione letteraria della porta di passaggio tra due mondi paralleli ma totalmente diversi l’uno dall’altro, che, se certamente non è una novità (possiamo iniziare dalla Divina Commedia per terminare con i romanzi della Rowling per trovare delle similitudini), viene però in questo caso declinata in maniera sicuramente originale perché, in un certo qual modo, i due mondi interagiscono tra loro attraverso i personaggi del romanzo, invece di restare completamente separati.
Infine, come in ogni romanzo fantasy che si rispetti, anche qui abbiamo la nostra eroina ed il suo principe azzurro (anche se all’inizio lui ci appare come l’antitesi dell’indomito cavaliere senza macchia e senza paura pronto a salvare la sua pulzella); anche loro però sono personaggi atipici, nel senso che ci appaiono come “eroi per caso”, che trascorrono buona parte della storia a domandarsi l’un l’altro “ma perché proprio io?”, senza trovare alla fine una risposta
E forse in realtà una risposta a questa domanda non c’è! Alla fine del romanzo ciò che resta nel cuore è che nessuno nasce Eroe con l’iniziale maiuscola, ma ognuno di noi può solo cercare di affrontare come meglio riesce ciò che la vita gli mette di fronte e semplicemente questo fa di lui un eroe.

Valutazione 
24/02/2016
Giulia Alicante

ad un certo punto non vorresti più chiudere il libro. Il passaggio tra i due mondi è molto originale e ti fa sentire i personaggi quasi reali. Appassionante!!!

Scrivi la tua recensione !

Scrivi una recensione

Giulia Alicante di Chiara Perina

Giulia Alicante di Chiara Perina

“Giulia Alicante”, di Chiara Perina, è un romanzo “fantasy” che, attraverso l’invenzione di una porta magica, mette in comunicazione immediata il mondo nel quale oggi viviamo, chiamato “Aldear”, con un mondo parallelo, il “Mahat”, nel quale si conduce la vita del XV secolo.

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: