Prezzi ridotti! Il viaggio di uno sciame di pensieri di Carmen Sarbu Visualizza ingrandito

Il viaggio di uno sciame di pensieri di Carmen Sarbu

Nuovo

Questo racconto cattura e dà voce ai pensieri in libertà di una persona seduta sull’autobus, accanto al finestrino, in una mattina come tante. Il filo della sua fantasia lo aiuta a volare altrove, lontano.

Maggiori dettagli

8,40€

-20%

10,50€

Scheda tecnica

Editore 13Lab Edition Srls
ISBN 9788899425081
Autore Carmen Sarbu
Formato 15x21
Tempi di consegna max 15 gg dall'ordine

Dettagli

E’ interessante l’espediente letterario, da cui trae spunto il libro, i pensieri in libertà nel tempo di uno spostamento in autobus, mentre intorno c’è confusione e litigi. Si è come protetti da una capsula invisibile, sorta di navicella dello spazio interiore, a cui non è consentito un accesso generalizzato, perché diversa è l’atmosfera e chi la governa. Il pensiero diventa così l’espressione principe della libertà, solo di tanto in tanto provocato da qualche chiacchiera esterna, dal paesaggio distinto attraverso il finestrino, da una curiosità, da un particolare che non  si era mai notato, da una scritta sui muri della città.

Sembra metafora della vita stessa, che si esperisce nel momento in cui passata, anzi, di fatto, quando è già passata. E’ una serie di momenti, aggregati gli uni agli altri, che talvolta sembrano assumere l’armonia di un disegno unitaria, tale altra sembrano essere staccati e privi di senso.

Così è pure la traversata di questo signore in autobus, parte dal tentativo di frugare qualcosa di importante nella sua memoria, per poi lasciarsi condurre dolcemente dal flusso del suo pensiero.

Attesta una letteratura del frammento, come è pure la collana dei Contini, che inaugura. E’ un cogliere l’attimo, fotografarlo, interpretarlo, ma tutto per un tempo molto breve, come gli avvenimenti che si susseguono repentini nel nostro tempo ci hanno insegnato.

Le descrizioni di questo racconto consentono al lettore di sedersi quasi accanto al protagonista, apprezzarne lo scenario, entrare nei suoi occhi per incrociare i personaggi avvistati di sfuggita.

Quanto ai pensieri, compaiono tratti di leggerezza ed estemporaneità, ma anche spunti di una riflessione più profonda: la fermata dell’autobus nell’immediato rappresenta l’incombenza da sbrigare con il maggior risparmio possibile di tempo e di energie, ma, in fondo in fondo, è anche figura che rimanda ad altro. Fa pensare alla scelta che si è compiuta, all’unica strada che si para dinanzi, mentre le altre restano sullo sfondo. Si associa, infine, anche alla sosta definitiva, che chiude e compie quanto svolto in precedenza.

E’ molto poetico il tono della conclusione, quasi una sintesi fra terra e cielo, fra concretezza e sogno, fra limite e infinito: l’abitudine a pensare serve forse anche a ricordare di quale pasta complessa sia impastato ogni essere umano. 

Recensioni

Scrivi una recensione

Il viaggio di uno sciame di pensieri di Carmen Sarbu

Il viaggio di uno sciame di pensieri di Carmen Sarbu

Questo racconto cattura e dà voce ai pensieri in libertà di una persona seduta sull’autobus, accanto al finestrino, in una mattina come tante. Il filo della sua fantasia lo aiuta a volare altrove, lontano.

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: